sabato 28 agosto 2010

IL CARRUBO











Il Carrubo è un albero sempreverde con tronco tozzo e chioma molto ampia, dalle foglie tondeggianti di colore verde scuro nella pagina superiore ed opache tendenti al rosso in quella inferiore. Specie molto longeva, arriva fino a 500 anni di età, dalla crescita lenta, è originaria dei paesi del mediterraneo orientale. Venne introdotto in Italia dai Greci ma furono gli Arabi a diffonderlo sino in Spagna e Marocco. Appartiene alla famiglia delle Leguminose (Leguminoseae) ed il suo nome scientifico è Ceratonia Siliqua. Ceratonia deriva dal greco Kerataunia che significa "corno", mentre Siliqua deriva dal latino e significa "legume". Difatti i suoi frutti sono proprio dei legumi arcuati lunghi fino a 25 cm, di colore marrone scuro a maturazione detti "Carrube" che hanno sapore dolce ed aromatico, con percentuali di zuccheri sino al 60%.
Mia mamma racconta che da bambini salivano sulle "Carrubbe" per rubare i preziosi frutti, col rischio di prendersi qualche botta dai contadini che le usavano per alimentare animali come i maiali ed i cavalli.
L'utilizzo moderno lo vede ancora nell'alimentazione animale, nella produzione di alcool dalla distillazione della polpa e nell'alimentazione umana sotto forma di farina per l'industria dolciaria
e nella preparazione delle pappe per i bimbi. Viene anche aggiunto nella preparazione dei brodi vegetali e per la preparazione di un surrogato del cacao.
Pare che già gli Egiziani lo usassero per le infiammazioni dei reni ed il celebre medico greco Galeno (circa 200 d.c.) conosceva le virtù lassative della sua polpa fresca ed astringenti della polpa secca.
Gli Arabi chiamavano i suoi semi "qirat" o "khirat" che significa "carati" e li utilizzavano come unità di misura delle pietre preziose poiché il loro peso era, ed è, sempre costante, ovvero 1/5 di grammo, ecco perchè ancora oggi si usa questo termine per indicare la preziosità delle gemme.

The carob tree is a Mediterranean evergreen tree with very large foliage and squat trunk. It can reach an age of nearly 500 years with a very slow growth. It was introduced into Italy by the Greeks but the Arabs were to spread to Spain and Morocco. It belongs to the family of Leguminosae and its scientific name is Ceratonia Siliqua. Carob comes from the greek Kerataunia meaning "horn" while Siliqua comes from Latin and means "vegetable". The fruit is up to 25 cm long, dark brown when ripe and sweet, it rates up to 60% sugar.
My mom says that children went to the carob tree to steal the precious fruit, with the risk of some blow from the farmers that used fruits to feed animals such as pigs and horses.
The modern use is the distillation of the fruit pulp and to produce flour for industry.
It seems that even the Egyptians used it in medecine and the famous greek physician Galen knew the virtues of its laxative either astringent fruit pulp.
The Arabs called the seeds "qirat" or "khirat" which means "carat" and used them as a measurement of gemstones because their weight is constant, 1/5 of a gram, that's why even nowaday the term is used to indicate the preciousness of the gems.

1 commento:

  1. Mai mangiati, adesso mi piacerebbe proprio assaggiarli!
    Bea

    RispondiElimina